Sono più di 12 milioni le persone colpite da dolore cronico in Italia. Un dato molto rilevante da cui partire per un’analisi seria ed efficace su un concetto che per lungo tempo è stato mistificato e che solo di recente è assurto al grado di vera e propria malattia, non più di semplice sintomo. Sono però tante, tantissime le persone che non hanno del dolore la considerazione che merita: non riescono a riconoscerne la portata e, troppo spesso, non sanno come affrontarlo né come gestirlo. Altrettanto spesso, non è facile reperire informazioni che sarebbero invece utilissime.

Sondare la consapevolezza dei cittadini

Queste sono solo alcune delle ragioni che hanno spinto Federconsumatori, Fondazione ANT – attiva nel supporto ai malati di tumore – e Impact, organizzazione che si occupa espressamente di vigilare sulla corretta applicazione della Legge 38/2010 sul dolore, a realizzare e diffondere un vademecum che ha l’obiettivo di sondare la consapevolezza che i cittadini hanno del dolore e fare il punto sulla conoscenza della tematica tra la popolazione. Il vademecum è uno strumento informativo interessante ed esaustivo sull’argomento dolore e la prima tranche di copie stampate è andata letteralmente a ruba. Della distribuzione del vademecum si occupano le associazioni promotrici.

Il questionario sul dolore

Nel contesto dell’iniziativa, e proprio allo scopo di valutare la conoscenza della cittadinanza sul tema del dolore, è stato realizzato un semplice Questionario sul dolore, focalizzato sulla percezione dell’esperienza di dolore, sulla consapevolezza dell’esistenza di centri di cura e, aspetto per nulla secondario, sulla consapevolezza dei diritti garantiti a chi è colpito da dolore. Da alcune indagini effettuate, infatti, non più del 35% degli italiani è a conoscenza dei diritti di cui gode e non più del 40% sa a chi rivolgersi quando ha a che fare con la sofferenza provocata da una situazione fisicamente dolorosa.

Fino al 31 maggio è possibile peraltro compilare il questionario online in pochi minuti.

Commenta

Facebook