“Riconoscere, curare e gestire la “malattia dolore” – La legge 38 dal 2010 a oggi

La legge 38 del 2010 rappresenta un virtuoso esempio di istituzionalizzazione della volontà di tutelare i pazienti con dolore cronico e ha collocato il nostro paese in posizione d’avanguardia, nel contesto internazionale, per l’assistenza alle persone che vedono quotidianamente inficiata dal dolore la qualità della loro vita a livello personale e sociale.

Dopo cinque anni dalla promulgazione di questa legge cosa è accaduto in Italia, quali strategie e quali percorsi sono stati intrapresi per trasformare in risultati reali l’importante intento di questa norma?

Molte sono state in questi anni le pubblicazioni, gli articoli e gli eventi dedicati al tema del dolore, ma a chi si occupa di organizzazione sanitaria non sarà sfuggito che le linee guida e le logiche sottese alla stragrande maggioranza delle iniziative editoriali, giornalistiche e formative relative allo sviluppo applicativo della Legge 38 sono quasi esclusivamente incentrate su due piani: quello clinico e quello normativo-procedurale.

Questa breve pubblicazione, che si rivolge a tutti quei professionisti e operatori sanitari coinvolti in frequenti eventi di aggiornamento sul dolore e nel reticolo normativo correlato, ha lo scopo di focalizzare la loro attenzione su un obiettivo improcrastinabile: rendere operativi i modelli di presa in carico e di gestione condivisa dei pazienti e misurarne l’efficacia sulla qualità di vita e sulle condizioni di reinserimento sociale.

Acquista il libro a un prezzo speciale di 29 euro + 4,90 euro per le spese di spedizione

Acquista l’e-book a un prezzo speciale di 12 euro

Compilando il breve form qui a fianco sarai ricontattato dai nostri incaricati.

Nome
Cognome
Indicare la professione